DIAMANTI

Raro e prezioso, il diamante è la pietra delle grandi occasioni, simbolo di eternità e purezza è un connubio unico di eleganza e forza. Davanti a un diamante non si può che ammirarne la lucentezza, scoprirne l’avvincente e storia, e contemplarne quelle caratteristiche che lo hanno reso inconfondibile, naturalmente indossandolo.
Gli antichi greci ritenevano che i diamanti fossero frammenti di stelle caduti sulla terra, e da migliaia di anni il loro fascino e il loro mistero continua ad appassionare l’uomo ma soprattutto la donna.
Anche gli scienziati stentano a riconoscere l’esatta origine dei diamanti, la cui composizione è estremamente semplice come quella di un matita. Il carbonio di cui è composto un diamante però, in qualche modo, milioni di anni fa e con enormi livelli di calore e pressione, seguì una natura differente che lo portò a cristallizzarsi nelle profondità della terra, in una forma diversa da qualsiasi altra sostanza, il diamante appunto.
Solo successivamente, per la forza di antichi vulcani, la roccia che lo conteneva venne spinta verso la superficie della terra attraverso dei camini naturali, i “diamantiferi”. Ma prima che un diamante possa brillare sulla mano di una donna è destinato probabilmente a viaggiare almeno per quattro continenti e a incontrare la vita di centinaia di persone.
Dall’estrazione, al taglio, all’incastonatura sono molti i processi che fanno di questa meraviglia della natura l’oggetto più desiderato e indossato dalle donne di ogni tempo.